vuoto2

Elezioni politiche del 4 marzo: ecco come si vota

FOLIGNATI AL VOTO
I folignati aventi diritto al voto sono 42.588 alla Camera (20.180 uomini e 22.408 donne) e 39.696 al Senato (18.694 uomini e 21.002 donne maggiori di 25 anni), e le sezioni elettorali presenti nel territorio comunale sono 54. Gli elettori della sezione 36 di Corvia voteranno quest’anno a Scafali, nella Scuola Elementare di Via Monte Cologna, vista l’inagibilità dei locali dopo il sisma. Chi non avesse la tessera elettorale a causa di deterioramento, smarrimento, furto o mancata consegna potrà rivolgersi allo sportello anagrafe, in Piazza della Repubblica 10, nei giorni dal 28 febbraio al 3 marzo dalle 9 alle 18 e il 4 marzo dalle 7 alle 23.

COME SI VOTA
La nuova legge elettorale disciplina sistemi simili tra Camera dei Deputati e Senato della Repubblica, basati sull’attribuzione del 64% dei seggi con metodo proporzionale e del restante 36% in collegi uninominali maggioritari a turno unico. Per accedere al riparto dei seggi attribuiti con il metodo proporzionale è necessario superare una soglia di sbarramento nazionale pari al 3%, mentre nei collegi uninominali maggioritari sarà eletto il candidato che avrà ottenuto un voto in più degli altri.
La scheda elettorale, identica per Camera e Senato, presenta i nomi dei candidati di collegio stampati su rettangoli orizzontali, sotto ai quali figurano riquadri contenenti i simboli delle liste che li sostengono e i nomi dei relativi candidati (da 2 a 4 per lista) per l’elezione con il metodo proporzionale.
Le modalità di voto sono tre e piuttosto semplici. Si può:
– apporre una croce sul solo candidato di collegio: nel riparto proporzionale tali voti saranno distribuiti tra le liste della coalizione in proporzione ai voti ottenuti da ciascuna;
– apporre una croce solo su una lista: il voto dato alla lista nel proporzionale si estende così anche al candidato del collegio maggioritario da essa sostenuto (i voti ottenuti dalle liste che si attestano tra l’1 e il 3% su base nazionale sono comunque attribuiti alla coalizione e distribuiti tra le liste che hanno superato lo sbarramento);
– apporre una croce sul candidato di collegio e una su una lista che lo sostiene.
Non è possibile esprimere né il voto disgiunto, cioè per un candidato di collegio e per una lista che non lo sostiene, né preferenze tra i candidati al proporzionale, che sono contenuti in liste bloccate ma corte e quindi riconoscibili per gli elettori.

I NOSTRI COLLEGI
L’Umbria per l’elezione della Camera dei Deputati costituisce un’unica circoscrizione cui sono assegnati 9 seggi, di cui 3 attribuiti in collegi uninominali e 6 con il metodo proporzionale, mentre per l’elezione del Senato della Repubblica costituisce un’unica regione cui sono assegnati 7 seggi, di cui 2 attribuiti in collegi uninominali e 5 con il metodo proporzionale.
Il collegio uninominale Umbria 2 – Foligno per la Camera dei Deputati comprende il Folignate, la Valnerina, l’Eugubino e il Tifernate, ma non lo Spoletino, mentre per il Senato della Repubblica il Folignate è compreso nel collegio Umbria 2 – Terni comprendente anche l’intera provincia di Terni, il Tuderte, lo Spoletino e la Valnerina.

I NOSTRI CANDIDATI
I candidati nei nostri collegi uninominali di appartenenza (Umbria 2) sono 12 per la Camera e 11 per il Senato, mentre le liste presentate nella circoscrizione regionale per il proporzionale sono rispettivamente 18 e 17, tutte con 3-4 candidati l’una, per un totale di 71 candidati alla Camera e 66 al Senato.
Si contenderanno il collegio della Camera: Roberta Conticiani di Italia agli Italiani, Francesco Saverio Andreani di Casapound Italia, Paola Caldarelli del Popolo della Famiglia, Luca Ceccarelli di Potere al Popolo!, Rossella Muroni di Liberi e Uguali, Gino Di Manici Proietti del Movimento 5 Stelle, Gloria Marsiliani del Partito Repubblicano – ALA, Valentina Priorelli di 10 Volte Meglio, Riccardo Augusto Marchetti di Fratelli d’Italia – Forza Italia – Noi con l’Italia UDC – Lega (in quota Lega), Yuri Di Benedetto del Partito Comunista, Gianpiero Bocci di Partito Democratico – Italia Europa Insieme – Civica Popolare – +Europa (in quota PD) e Diletta Brudaglio del Partito Valore Umano.
A concorrere per il collegio del Senato saranno invece: Irma Trombetta di Italia agli Italiani, Simonetta Mignozzetti di +Europa – Italia Europa Insieme – Civica Popolare – Partito Democratico (in quota PD), Manuela Trentini del Partito Valore Umano, Claudio Serrani di Casapound Italia, Gabriella Mailia del Popolo della Famiglia, Maura Coltorti di Potere al Popolo!, Raffaella Chiaranti di Liberi e Uguali, Marco Moroni del Movimento 5 Stelle, Sandro Colaiuda del Partito Repubblicano Italiano – ALA, Donatella Tesei di Noi con l’Italia UDC – Lega – Fratelli d’Italia – Forza Italia (in quota Lega) e Giuseppa Di Miceli del Partito Comunista.

FABIO MASSIMO MATTONI

0 shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *