ok - Festival Rugby - Minifestoval_2018-1 - Copia

MinifestOval Luigi Coraggi. Il rugby a Foligno

Tra pochissimi giorni tornerà a Foligno il festival di rugby più bello e spettacolare della nostra città, intitolato a Luigi Coraggi, lo storico presidente del Foligno Rugby che fu uno dei pionieri di questo sport in Umbria negli anni ‘70. È lui che si mosse in prima persona, nell’ormai remoto 2006, per ricostruire la società della palla ovale a Foligno. E se dopo dodici anni la Prima Squadra del Foligno Rugby è tornata a far parlare di sé in tutti i campi della regione nel campionato di C2, gran parte del merito va dato a lui. È per questo che gli allenatori, i membri dello staff, i giocatori e tutti gli appassionati hanno deciso di creare un evento ad hoc dedicato a giovani e bambini per ricordare questa importante figura di riferimento per tutto lo sport folignate. Il MinifestOval di rugby, che prende spunto dalla forma ovale del pallone, quest’anno spegne la sesta candelina e si svolgerà nel weekend del 14-15 aprile all’impianto sportivo “A. Macellari” in Via Rubicone a Foligno, nella zona del Campo di Marte. L’ex campo di allenamento del Foligno Calcio, dopo gli eventi malavitosi che interessarono il mondo del pallone ‘rotondo’ poco più di un anno fa, è diventato a tutti gli effetti la nuova casa del Foligno Rugby. La competizione sarà divisa in cinque categorie, dall’under 6 all’under 14 per un massimo di dodici squadre. Sono dodici anche le società che hanno deciso di partecipare a questo straordinario evento: oltre ai padroni di casa del Foligno Rugby ci saranno ben tre formazioni di Perugia, una rappresentante ciascuna per Terni, Orvieto, Spoleto, Todi, Città di Castello e Gubbio, una squadra che proviene dalla terra di confine, ovvero il ‘Rugby Lions Valdichiana’ e una che arriverà direttamente da fuori regione, cioè la ‘TusciaRugby Polisportiva’ di Viterbo. Al MinifestOval Luigi Coraggi si giocherà sul serio. Il torneo amichevole è stato riconosciuto per il secondo anno consecutivo dal calendario nazionale federale e ogni partita si disputerà seguendo alla lettera il regolamento della Federazione Italiana Rugby. Le precedenti manifestazioni hanno riscosso un grande successo, ma la società del Foligno Rugby vuole fare le cose ancora più in grande. È per questo motivo che provvederà anche all’allestimento di uno stand per il famigerato terzo tempo, cioè il momento di ‘comunione’ tra le due squadre dopo il fischio finale in cui tutti i giocatori si ritrovano insieme per passare del tempo in modo sano, nel segno dell’amicizia, del rispetto e della sportività, magari mangiando e bevendo per ricaricarsi dopo le dispendiose fatiche di campo. La società padrona di casa preparerà anche un parco giochi per permettere ai bambini di vivere appieno l’emozione e la gioia di queste due giornate dedicate interamente a loro. Tutto è pronto, il grande festival di rugby per piccoli è pronto a cominciare!

GABRIELE GRIMALDI

0 shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *