vuoto2

“Il giornalista è maestro e guida del suo lettore”

La storia della salvezza è una storia di comunicazione. Dio è in dialogo costante con il suo popolo: la sua Parola, al principio di tutto, “dice” le cose portandole all’essere; la sua Parola definitiva, il Verbo, è il “perfetto Comunicatore”. La Chiesa, che ha il compito di annunciare la parola di Dio, non può rinunciare […]

vuoto2

Quando si dice “povertà”

Ho incontrato per strada un “barbone”, sporco e macilento, che mi ha steso la mano per chiedermi la carità. L’ho guardato con compassione, ma anche con diffidenza, tanto che sono passata oltre senza gratificarlo, per poi sentirmi in colpa e chiedere a me stessa che cos’è la “povertà”. Domanda scomoda e difficile, a cui da […]

vuoto2

Il 25 aprile dei cattolici e il vademecum del Vescovo

All’indomani della Resistenza era del tutto ovvio che i cattolici si sentissero parte di quel popolo che aveva combattuto il fascismo. Non importava che le divisioni all’interno del fronte antifascista si fossero man mano acuite a partire dalle fasi finali del conflitto. E poco importava che pure a Foligno ci fossero state tensioni anche forti […]

vuoto2

Educazione e scuola. C’è un grande malessere

Ormai sono episodi ripetuti e di aggressività crescente: insegnanti che si permettono di riprendere studenti dal comportamento non consono e vengono puniti violentemente dai genitori o dagli studenti stessi. Professori denunciati per aver sequestrato un cellulare, picchiati per aver messo una nota disciplinare, sfregiati al viso dai propri alunni. L’ultimo video, scorso recentemente in tv, […]

vuoto2

Guerra in Siria. L’impegno della Chiesa italiana per la pace

La storia la conosciamo. Racconta di un uomo che, scendendo da Gerusalemme a Gerico, incappa nei briganti che gli portano via tutto, lo percuotono a sangue e lo lasciano mezzo morto sul ciglio della strada. Oggi quell’uomo ha anche un volto: è quello – e sono milioni – dei siriani sfollati nei Paesi confinanti o […]

vuoto2

Stop alle questioni individuali, Foligno ha bisogno di coesione

È passato un mese dalle elezioni che hanno cambiato il quadro politico italiano ma anche di Foligno. Per guardare avanti, occorre riflettere con attenzione su quanto è successo. Innanzitutto il Pd e il centrosinistra devono guardare la realtà: abbiamo subìto sconfitte gravi in Europa, in Italia, in Umbria e a Foligno. E da qui bisogna […]

vuoto2

Un’inondazione di luce

“Gioisca la terra inondata da così grande splendore”. Il Preconio parla della luce del Sole di Pasqua, facendo riferimento alla creatura dell’acqua. Fuoco e acqua caratterizzano la celebrazione della Veglia pasquale: si tratta di elementi della natura che si oppongono, ma che la liturgia assume e fa incontrare nel rito di immersione del cero nel […]

vuoto2

Il lavoro che vogliamo e la cultura dello scarto

Partiamo da alcune provocazioni. Oggi è più difficile trovare un lavoro o un lavoratore? Perché in Umbria e a Foligno diminuiscono le opportunità di lavoro? Ma (il lavoro) lo cerchiamo e lo vogliamo davvero? Il lavoro che crea dignità e indipendenza è solo quello che ci piace? Ha senso parlare di integrale sviluppo della persona […]

vuoto2

Ha vinto il populismo. Ma non è solo antipolitica

Alle ‘Politiche’ del 2013 la Lega a Foligno raccolse 182 preferenze alla Camera e 166 al Senato, in entrambi i casi lo 0,55%. Un po’ meglio alle ‘Europee’ del 2014, 759 voti, pari al 2,55%. Alle consultazioni del 4 marzo scorso ha ottenuto 6.263 voti alla Camera (20,26%) e 5.840 al Senato (20,31%): un incremento […]

vuoto2

Perché e per chi dobbiamo votare

Cresce l’attesa per le prossime elezioni del 4 marzo. È davvero ancora così? Nel corso dell’ultima tornata elettorale nazionale del 2013 votò il 75% degli aventi diritto. Alle politiche del 2008 l’affluenza si era attestata all’80% mentre nel 2006 aveva superato l’83%. Un solo punto percentuale corrisponde a varie centinaia di migliaia di persone, più […]