download (1)

Una cenetta stucchevole

Riferisco quanto ho visto senza aggiunte od omissioni. In un noto, ma non notevole, ristorante alla moda di Foligno m’imbatto in vicini (fin troppo) di tavolo non esattamente gradevoli; di tanto in tanto persino tracotanti per l’inconfessata necessità di volersi impadronire di una certa qual distinzione, faticosamente appresa sfogliando chi sa quale manuale di galateo […]

download - Copia

Il segno dei tempi

Leggendo i “Taccuini” di Cesare Pascarella apprendo che il Topino, all’altezza del Ponte di Porta Firenze, già il 21 giugno 1895 somigliava ad una cloaca. Ma se al poeta romano allora il corso d’acqua si mostrava come un “fiumiciattolo sporco per l’acquazzone di questa notte” (una notte da incubo, scrive Pascarella, per la presenza di […]

download

Piagnistei folignati

Non stracciamoci le vesti se nessun folignate è stato eletto in Consiglio Regionale. Ci sarà tempo per analizzare con attenzione il dato. Piuttosto auguriamoci, come scrive Sergio Fortini sulla pagina Facebook di Stefania Filipponi, che siano stati scelti amministratori capaci. Se è vero che l’Umbria è uno sputo quanto la provincia di Lecce (come sostiene […]

download (1) - Copia

La Rosa dell’Umbria

Vi siete mai domandati come fosse vista nell’immaginario di chi vi transitava la centralissima Foligno prima della guerra? Era considerata tra le città più belle, ricche e civili dell’Umbria. La sua rosa. Dagli abitanti era percepita come una comunità industriosa e mercantile posta al centro di una fertile terra di lavoro. Gloriosi tempi quelli in […]

download - Copia

Dalle caffettiere alla brace

Sfoghiamoci almeno a scriverla qualche verità malvista. Grazie alle giornate del FAI i folignati hanno potuto accedere, presso la zona della Squadra Rialzo, al Deposito della Fondazione F.S. dove, in attesa di essere ripristinate e riattivate, sono conservate le carrozze e le locomotive storiche. Tra i logori vagoni e le caffettiere a carbone c’è pure […]

download (2)

Pane e companatico

“Maccaroni Vermicelli Tagliolini – Paste alimentari a Foligno tra Seicento e Novecento” è il titolo del libro pubblicato per i tipi de “Il Formichiere” da Fabio Bettoni e Bruno Marinelli. Un trattatello di cui Foligno sentiva il bisogno. Potrà sembrare poca cosa, ma a me è sembrato un doveroso (e prezioso) tributo alla nostra città; […]

download (1) - Copia

L’ignoranza del fine

Se il bersaglio era l’afflusso massiccio di visitatori provenienti anche dall’estero, si può affermare che i “Primi d’Italia” hanno fatto centro, allungando il distacco su tutte le altre manifestazioni che si tengono in città. Seguono a ruota, ma a debita distanza, la “Festa di Scienza e Filosofia”, poi “La Francescana”. Grazie ad Aldo Amoni, EPTA […]

download (1) - Copia

Il paladino del ventre

I folignati sono pervasi da un desiderio infinito pasta. Aldo Amoni allestisce villaggi della polenta, dei primi di mare, taverne degli gnocchi, dei risotti e delle amatriciane. Prima di tutto un plauso a chi è riuscito a tenerla in vita in attesa di tempi migliori. Poi domandiamoci qual è la strada giusta per l’auspicabile sopravvivenza […]

download (1) - Copia

I sogni si infrangono nel duodeno

Me lo avevano detto che di sera non conviene fare indigestione di cipolla, anche se a cucinarla è Vissani. È colpa della Festa di Cannara se la scorsa notte ho dormito agitato. Di ritorno dalla straripante sagra ho sognato una Festa del Barocco. S’era nel pieno di un settembre folignate. Palazzi aperti al pubblico anche […]

download

Ragazzacci

“Bruciato uno stendardo se ne fa un altro”. Me lo sono sentito dire in una taverna della Quintana da un adulto, forse il padre/precettore (putativo o meno) dell’autore dell’insano gesto. O semplicemente un istigatore spirituale per il solo fatto di esistere ed aggirarsi per il centro in bermuda, ciabatte e canottiera. Un personaggetto, insomma, partorito […]

Skip to content