ok - colletta alimentare Cristina Angelini2

Colletta Alimentare: cibo per chi ne ha bisogno. Le testimonianze degli alunni della scuola di Monte Cervino

Sabato 25 novembre gli alunni delle classi quinte della Scuola primaria di Monte Cervino hanno partecipato alla Colletta Alimentare. In un supermercato di Foligno i ragazzi hanno rivolto un invito ad un gesto concreto di condivisione: raccogliere cibo per donarlo a chi ne ha bisogno. La Colletta Alimentare è stata infatti sensibilizzazione e coinvolgimento al problema della povertà alimentare. L’azione educativa principale si è avuta nel fare esperienza di un gesto semplice da realizzare, ma dotato di una potenza enorme: il dono. Rimboccarsi le maniche per assumersi delle responsabilità, per fare qualcosa per il bene collettivo. Per gli alunni della nostra scuola è stata un’esperienza molto importante, iniziata già un mese prima, con una giornata dedicata alla pace, al dono, alla fratellanza e al dialogo. Riflessione proseguita in un incontro con un volontario della Fondazione Banco Alimentare che ha invitato a mettere le proprie risorse al servizio degli altri. Ecco qualche esempio di alcune riflessioni espresse a caldo dai ragazzi.
“Questa giornata è stata bellissima! Abbiamo lavorato molto, ma abbiamo aiutato tantissime persone. Io ho fatto il possibile e devo dire che mi sono sentito bene quando vedevo arrivare persone con buste piene”.
“Sono stata felice di vedere tante persone che donavano con un sorriso, come vedere altri volontari che si impegnavano e che in molti erano felici di quello che stavano facendo”.
“Ho scoperto che nel mondo ci sono un sacco di persone generose.”
“Mi sono divertita perché con i miei compagni abbiamo lavorato e anche scherzato. Appena siamo ritornati a scuola, mi sono sentita bene: sapevo di avere fatto una cosa bella.”
“È stato bellissimo perché mentre facevo quello che il mio cuore mi diceva di fare pensavo al bene di chi avrebbe ricevuto il dono”.
Ognuno ha donato qualcosa e ognuno ha ricevuto qualcosa: chi cibo per vivere, chi felicità di essersi sentito utile e protagonista del miglioramento di un pezzetto della propria realtà più prossima.

CRISTINA ANGELINI

0 shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *